Aṅguttara Nikāya

Bija Sutta

10.104. Il seme

“Quando una persona possiede una errata visione, un errato proposito, una errata parola, una errata azione, un errato modo di vita, un errato sforzo, una errata presenza mentale, una errata concentrazione, una errata conoscenza e una errata liberazione, ogni azione fisica condotta in linea con quella visione, ogni azione verbale … ogni azione mentale condotta in linea con quella visione, ogni intenzione, ogni decisione, ogni promessa, ogni pensiero, tutto conduce a ciò che è spiacevole, sgradevole, inaccettabile, non benefico e doloroso. Perché? Perché è la visione è maligna.

Proprio come quando un seme d’albero di Nimbo, un seme amaro di pianta rampicante, o un seme acre di melone viene piantato in un fertile terreno, ogni nutrimento preso dal suolo e dall’acqua, tutto ciò che crescerà sarà amaro, acre e disgustoso. Perché? Perché il seme è cattivo. Allo stesso modo, quando una persona possiede una errata visione … una errata liberazione, ogni azione fisica condotta in linea con quella visione, ogni azione verbale … ogni azione mentale condotta in linea di quella visione, ogni intenzione, ogni decisione, ogni promessa, ogni pensiero, tutto conduce a ciò che è spiacevole, sgradevole, inaccettabile, non benefico e doloroso. Perché? Perché è la visione è maligna.

Quando una persona possiede una retta visione, un retto proposito, una retta parola, una retta azione, un retto modo di vita, un retto sforzo, una retta presenza mentale, una retta concentrazione, una retta conoscenza e una retta liberazione, ogni azione fisica condotta in linea con quella visione, ogni azione verbale … ogni azione mentale condotta in linea con quella visione, ogni intenzione, ogni decisione, ogni promessa, ogni pensiero, tutto conduce a ciò che è piacevole, gradevole, affascinante, benefico e rasserenante. Perché? Perché la visione è benevole.

“Proprio come quando un seme di canna di zucchero, o di riso o d’uva viene piantato in un fertile terreno, ogni nutrimento preso dal suolo e dall’acqua, tutto ciò che crescerà sarà dolce, gustoso e squisito. Perché? Perché il seme è buono. Allo stesso modo quando una persona possiede una retta visione … una retta liberazione, ogni azione fisica condotta in linea con quella visione, ogni azione verbale … ogni azione mentale condotta in linea con quella visione, ogni intenzione, ogni decisione, ogni promessa, ogni pensiero, tutto conduce a ciò che è piacevole, gradevole, affascinante, benefico e rasserenante. Perché? Perché la visione è benevole.