Aṅguttara Nikāya

Saraniya Sutta

6.12. Tendente alla gradevolezza

“Monaci, queste sono le sei condizioni che tendono alla gradevolezza, che generano sentimenti di affetto, sentimenti di rispetto, conducono al senso di amicizia, alla mancanza di dispute, all’armonia e ad un stato di unità. Quali sei?

Quando un monaco ha una buona condotta fisica verso i suoi seguaci nella vita santa, sia in loro presenza che in loro assenza. Questa è una condizione che contribuisce alla gradevolezza, che genera sentimenti di affetto, di rispetto e conduce all’amicizia, alla mancanza di dispute, all’armonia e ad un stato di unità.

“Inoltre, il monaco ha una buona condotta verbale verso i suoi seguaci nella vita santa. Questa è una condizione che contribuisce alla gradevolezza, ….

“Inoltre, il monaco ha una buona condotta mentale verso i suoi seguaci nella vita santa. Questa è una condizione che contribuisce alla gradevolezza, …

“Inoltre, il monaco deve ottenere ogni beneficio in un modo retto—anche se sono soltanto elemosine—e non li deve consumare da solo. Egli li consuma dopo averli divisi in comune con i suoi seguaci virtuosi nella vita santa. Questa è una condizione …

“Inoltre—con riferimento alle virtù che sono sane, pure, liberatorie, lodate dal saggio, che conducono alla concentrazione—il monaco vive in modo virtuoso, in accordo con i seguaci nella vita santa. Questa è una condizione ….

“Inoltre—con riferimento alle teorie nobili, che agiscono in concordanza con la fine della sofferenza e del dolore—il monaco crede nelle giuste visioni o teorie, in accordo con i suoi seguaci. Questa è una condizione …

“Queste sono le sei condizioni che tendono alla gradevolezza, che generano sentimenti di affetto, sentimenti di rispetto, conducono al senso di amicizia, alla mancanza di dispute, all’armonia e ad un stato di unità.”