Aṅguttara Nikāya

Satthusasana Sutta

7.80. Ad Upali, gli insegnamenti del Maestro

Il Ven. Upali andò dal Beato e, appena giunto, lo salutò con rispetto e si sedette ad un lato. Quindi disse al Beato: “Sarebbe bene, signore, se il Beato mi insegnasse il Dhamma in breve, così è probabile che io indulga da solo, appartato, attento, ardente e risoluto.”

“Upali, le qualità di cui puoi sapere—‘Queste qualità non conducono ad emettere disincanto, a non avere passioni, alla cessazione, alla calma, ad indirizzare la conoscenza, al risveglio, all’Illuminazione: puoi tenerle definitivamente, ‘Questo non è il Dhamma, questo non è il Vinaya, questa non è l’istruzione del Maestro.’

“Come per le qualità: ‘Queste qualità conducono ad emettere disincanto, a non avere passioni, alla cessazione, alla calma, alla conoscenza, al risveglio, all’Illuminazione: puoi tenerle definitivamente, ‘Questo è il Dhamma, questo è il Vinaya, questa è l’istruzione del Maestro.’”