Itivuttaka

La Sezione Delle Tetradi

102.

Questo è stato detto dal Beato, è stato detto dall’Arahant, e così ho sentito: “Per colui che conosce e vede, vi dico, vi è la distruzione degli influssi impuri, non per colui che non conosce e non vede. Che cosa conosce e che cosa vede? Per colui che conosce e vede, ‘Questo è dolore,’ vi è la distruzione degli influssi impuri. Per colui che conosce e vede, ‘Questa è l’origine del dolore,’ vi è la distruzione degli influssi impuri. Per colui che conosce e vede, ‘Questa è la cessazione del dolore,’ vi è la distruzione degli influssi impuri. Per colui che conosce e vede, ‘Questo è il sentiero che conduce alla cessazione del dolore,’ vi è la distruzione degli influssi impuri. Per colui che conosce e vede in questo modo vi è la distruzione degli influssi impuri.”

Per un discepolo che sta praticando
il retto sentiero, sorge:
primo, la conoscenza della distruzione;
poi, la conoscenza insuperabile;
e poi, la conoscenza della liberazione—
la suprema conoscenza,
la conoscenza della distruzione:
‘I vincoli sono distrutti.’
Non certamente dal pigro e
dallo stolto,
può essere ottenuto
il Nibbana,
che scioglie tutti i nodi.