Itivuttaka

La Sezione Delle Triadi

90.

Questo è stato detto dal Beato, è stato detto dall’Arahant, e così ho sentito: “Vi sono tre sublimi oggetti di fiducia. Quali tre?

“Rispetto a qualsiasi essere—apode, bipede, quadrupede, dalle molte zampe; con forma o senza forma; percepente, non-percepente, né percepente nè non-percepente—il Tathagata, il Perfettamente Risvegliato, è considerato un sublime. Coloro che credono nel Risvegliato hanno fiducia in ciò che è sublime; e per coloro che hanno fiducia in ciò che è sublime, il risultato sarà sublime.

“Rispetto a qualsiasi qualità, condizionata o non condizionata,—all’ebrezza, alla distruzione della brama, alla rimozione dell’attaccamento, alla cessazione del ciclo delle rinascite, alla distruzione del desiderio, alla cessazione, alla realizzazione del Nibbana—la distruzione del desiderio bramoso è considerato sublime. Coloro che credono nella distruzione del desiderio bramoso hanno fiducia in ciò che è sublime; e per coloro che hanno fiducia in ciò che è sublime, il risultato sarà sublime.

“Rispetto a qualsiasi realtà condizionata, il Nobile Ottuplice Sentiero—retta visione, retto pensiero, retta parola, retta azione, retti mezzi di sussistenza, retto sforzo, retta presenza mentale, retta concentrazione—è considerato sublime. Coloro che credono nel Nobile Ottuplice Sentiero hanno fiducia in ciò che è sublime; e per coloro che hanno fiducia in ciò che è sublime, il risultato sarà sublime.

“Rispetto a qualsiasi comunità o gruppo di persone, il Sangha dei discepoli del Tathagata è considerato sublime—cioè, i quattro [gruppi di nobili discepoli] divisi in coppie, otto persone. ( I quattro gruppi di nobili discepoli collocati in coppie sono coloro che hanno ottenuto (1) il sentiero dell’’entrata nella corrente’ e realizzato l’entrata nella corrente; (2) il sentiero del tornare una sola volta e la sua realizzazione; (3) il sentiero del non-ritorno e la sua realizzazione; e (4) il sentiero della santità e la sua realizzazione. Presi singolarmente sono otto “mete individuali.”) Coloro che credono nel Sangha hanno fiducia in ciò che è sublime; e per coloro che hanno fiducia in ciò che è sublime, il risultato sarà sublime.

“Questi, monaci, i tre oggetti sublimi di fiducia.”

Con
la fiducia,
nel sublime Dhamma,
nel sublime Buddha,
insuperabile
nel ricevere offerte;
fiducia nel sublime Dhamma,
la distruzione del desiderio bramoso,
è felicità;
fiducia nel sublime Sangha,
insuperabile
campo di merito;
avendo donato al sublime,
si sviluppano meriti sublimi,
sublime bellezza e sublime lunga vita,
stato, onore,
felicità, e forza.
Avendo donato al sublime,
la persona saggia, concentrata
nel sublime Dhamma,
sia deva sia uomo,
gioisce,
avendo ottenuto il sublime.