Saṃyutta Nikāya

Jati Sutta

1.23. Il groviglio della brama

[Un deva:]

“Il volgo è intrappolato in questo groviglio, interno ed esterno.
Chiedo a Gotama, chi scioglierà questo groviglio?”

[Il Benedetto:]

“Un uomo saggio e virtuoso, che coltiva la mente e la saggezza
e il monaco zelante e capace scioglierà il groviglio.
Chi ha abbandonato avidità, odio ed illusione,
tale Arahant, i cui desideri sono stati distrutti, ha sciolto il groviglio.
Quando ‘nome e forma’, rabbia e percezioni materiali
sono estirpati senza alcun residuo,
anche così viene sciolto il groviglio.”