Saṃyutta Nikāya

Mānakāmo Sutta

1.9. Vana presunzione

…la divinità declamò questi versi …:

Colui che non ha rimosso le inutili presunzioni,
privo di saggezza, senza controllo,
dimorando solitario nella foresta,
non sarà capace di superare il regno della morte.

[Il Benedetto replicò:]

Chi,presente mentalmente, ha abbandonato queste inutili presunzioni,
la sua coscienza e la sua mente sono totalmente libere,
dimorando solitario nella foresta,
sarà capace di superare il regno della morte.