Saṃyutta Nikāya

Purisa Sutta

3.2. Una persona

1. A Savatthi.

2. Il re Pasenadi del Kosala si avvicinò al Beato e, dopo averlo salutato con rispetto, si sedette ad un lato.

3. Il re Pasenadi del Kosala chiese al Beato: “Venerabile signore, quante realtà sorgono in un uomo che gli provocano malattia, dispiacere e sofferenza?”

4. “Grande re, tre realtà sorgono in un uomo e gli provocano malattia, dispiacere e sofferenza. Quali tre? Avidità, odio ed illusione sorgono in un uomo e gli provocano malattia, dispiacere e sofferenza.

Avidità, odio ed illusione sono le cattive intenzioni dell’uomo, nato nel sé,
e lo danneggiano, come la migliore corteccia ostacola la crescita di molti frutti.”