Saṃyutta Nikāya

Pahanaya Sutta

35.24. Da abbandonare

“Monaci, vi insegnerò il Tutto come fenomeno da abbandonare. Ascolate e prestate attenzione. Io parlerò.”

“Come vuole, signore”, i monaci risposero.

Il Benedetto disse: “E quale Tutto è un fenomeno da abbandonare? L’occhio sarà abbandonato. Le forme saranno abbandonate. La coscienza visiva sarà abbandonata. I contatti visivi saranno abbandonati. Ogni cosa nata dal contatto visivo—sperimentata come piacevole, dolorosa o neutra—sarà abbandonata.

“L’orecchio sarà abbandonato. I suoni saranno abbandonati…

“Il naso sarà abbandonato. Gli aromi saranno abbandonati…

“La lingua sarà abbandonata. I sapori saranno abbandonati…

“Il corpo sarà abbandonato. Le sensazioni tattili saranno abbandonate…

“Il pensiero sarà abbandonato. Le idee saranno abbandonate. La coscienza mentale sarà abbandonata. I contatti mentali saranno abbandonati. Ogni cosa nata dal contatto visivo—sperimentata come piacevole, dolorosa o neutra—sarà abbandonata.

“Questo è chiamato il Tutto come fenomeno da abbandonare.”