Saṃyutta Nikāya

Tissako Sutta

6.8. Tissaka

A Savatthi.

In quel tempo il Beato era in ritiro dopo il pranzo.

Allora il brahma Subrahma e un brahma solitario delle Pure Dimore si recarono dal Beato e si fermarono fuori la porta.

Quindi il brahma solitario delle Pure Dimore recitò questi versi alla presenza del Beato riguardo al monaco Katamodaka Tissaka:

“Coloro che pensano di essere senza limiti, pensano in modo saggio?
Coloro che pensano di essere illimitati sono stolti.”