Theragāthā

1.26. Abhaya

Ascoltando le rette parole
del Risvegliato,
della stirpe del Sole,
ho penetrato ciò che è sottile—
come, una freccia [trafigge],
la punta di un pelo della coda di un cavallo.