Theragāthā

1.43. Sumangala

Liberato! Liberato!
Sono così completamente liberato
da tre tortuose cose:
le mie falci, le mie vanghe, i miei aratri.
Anche se fossero qui,
proprio qui,
ho fatto abbastanza con loro,
troppo.
Entra nei jhana, Sumangala.
Entra nei jhana, Sumangala.
Sumangala, sii mentalmente presente.